Global Ecommerce

Ottimizzate la vostra strategia di vendita a livello internazionale.

La roadmap per l'ecommerce globale: individuate vantaggiose opportunità per la vostra linea di prodotti e scegliete soluzioni di consegna affidabili e convenienti.

Al momento attuale, l'interesse di gran parte dei rivenditori statunitensi è principalmente orientato a individuare i mercati internazionali in cui avventurarsi e il modo migliore per accedervi. A livello globale, le vendite dell'e-commerce registrano un ritmo di crescita superiore di una volta e mezzo rispetto a quello delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti (11,8% contro il 18,3% previsto per il 2014). Nel 2013, secondo le previsioni, si prospettava un sorpasso da parte della regione Asia-Pacifico del Nord America , in questo modo l' Asia-Pacifico diventanterebbe il primo mercato mondiale per le vendite dell'e-commerce al dettaglio. Le opportunità a livello globale si sono rivelate così interessanti da indurre le società che si sono affacciate per prime su questo mercato a riallineare la propria supply chain in modo da offrire un servizio migliore alla loro base clienti internazionale.

E voi, come pensate di ottimizzare la vostra strategia internazionale? Il segreto sta nell'individuare opportunità vantaggiose per la vostra linea di prodotti e scegliere soluzioni di consegna affidabili e convenienti.

Dalle nostre ricerche e dai dati acquisiti, emerge che l'interesse degli acquirenti internazionali si concentra maggiormente su queste 10 categorie di prodotti: abbigliamento, scarpe, articoli in pelle, gioielli, articoli elettronici, articoli per la casa, orologi e orologi da polso, moquette e tessuti, computer e cosmetici. In linea di massima, i consumatori sono soliti acquistare inizialmente articoli di poco valore, per poi ampliare la scelta degli acquisti online nel momento in cui acquisiscono maggiore confidenza con il processo. Queste considerazioni possono aiutarvi a orientare meglio il vostro impegno iniziale nelle attività di e-commerce a livello internazionale.

Sono tre gli aspetti principali che i rivenditori statunitensi devono tenere in considerazione per ottimizzare la propria strategia internazionale e offrire un'esperienza di acquisto positiva ai consumatori.

Primo punto: valutate la domanda per i vostri prodotti
I rivenditori statunitensi devono accertarsi di aver compreso pienamente la tipologia della loro offerta e il livello di domanda attuale. È opportuno concentrarsi su alcuni mercati internazionali? È meglio offrire una linea completa di prodotti o puntare su articoli specifici che sono particolarmente redditizi o più richiesti?

Secondo punto: sondate il terreno
Prima di lanciarvi nell'avventura, è opportuno considerare modi economici e a basso rischio per sondare l'interesse nei confronti dei vostri prodotti e prepararvi meglio ad affrontare le sfide logistiche dell'e-commerce internazionale. Alcuni rivenditori hanno creato delle vetrine virtuali nei mercati online per promuovere una selezione dei loro cataloghi in modo da capire chi effettua acquisti e quali sono i prodotti più richiesti. Questo tipo di approccio consente di ottenere utili indicazioni sulle opportunità e sui processi.

Se desiderate acquisire una conoscenza più approfondita dei mercati globali, avere un'indicazione più chiara della domanda del mercato o semplicemente accelerare i vostri tempi di accesso al mercato, queste soluzioni rappresentano un modo per facilitare il vostro inserimento nei mercati internazionali. In questo modo, potrete definire una strategia che soddisfi le esigenze della vostra azienda.

Terzo punto: offrire un servizio conveniente e di qualità
I consumatori online sono sensibili ai prezzi. Dalla nostra ricerca emerge che, nella maggior parte dei casi, il prezzo rappresenta il fattore decisivo per l'acquisto di prodotti online e che gli elevati costi di spedizione costituiscono l'ostacolo più comune al completamento di un acquisto su Internet. È pertanto essenziale individuare delle soluzioni di spedizione convenienti.

I consumatori si aspettano che l'esperienza di acquisto online sia semplice. I prodotti devono essere facili da trovare. I prezzi devono essere indicati in modo chiaro, inclusi i costi di spedizione, le imposte e i dazi. La stima dei tempi di consegna deve essere accurata. La procedura per i resi e per l'assistenza post-vendita deve essere chiara e facile da capire. L'offerta di più soluzioni di spedizione a prezzi diversi consente ai consumatori di scegliere la rapidità di consegna per la quale sono disposti a pagare. I consumatori apprezzano questa possibilità di scelta ed è un ottimo modo per soddisfare le loro aspettative di consegna.

I consumatori vogliono un servizio affidabile e, dal momento che i problemi di consegna possono intasare i vostri call center ed eventualmente ledere l'immagine del marchio, anche per voi è un fattore importante.

La vera sfida per quanto riguarda le consegne internazionali consiste nell'identificare e gestire le soluzioni migliori per ciascuna destinazione. Gli operatori postali locali stabiliscono le regole che dettano le modalità di preparazione e invio delle spedizioni in ciascun paese. Ogni paese ha le proprie leggi in materia di importazioni ed esportazioni ed esistono persino normative specifiche a livello nazionale che disciplinano cosa può essere o non essere spedito. Ad esempio, il Brasile vieta di spedire bastoni e ombrelli, lo Sri Lanka articoli in pelle, l'Italia campane, orologi e carte da gioco mentre la Cina non accetta la spedizione di walkie-talkie, orologi da polso, fotocamere, biciclette e macchine per cucire. Anche le imposte, i dazi e le tariffe, oltre ai limiti di dimensioni, peso e valore, influiscono sulle spedizioni e sui relativi costi.

Alcuni rivenditori si rivolgono a un unico costoso corriere che fornisce servizi di consegna "porta a porta". Altri cercano di gestire autonomamente le varie norme e i diversi regolamenti e requisiti attraverso la creazione di capacità interne. Tuttavia, i rivenditori statunitensi si affidano sempre più spesso a fornitori di soluzioni di e-commerce globali in grado di aiutarli a offrire ai consumatori un'esperienza di acquisto e spedizione più agevole, a ridurre le sfide associate all'e-commerce internazionale a far crescere le proprie aziende.

Il che significa aiutarli anche a calcolare anticipatamente i costi di spedizione, le imposte e i dazi durante la procedura di acquisto online, in modo da offrire ai consumatori un'indicazione chiara dei vari componenti del prezzo che si accingono a pagare. La visualizzazione immediata di tutti i costi evita ai consumatori la sorpresa di dover sostenere spese aggiuntive al momento della consegna. Offrire costi di consegna ragionevoli e fornire stime accurate dei tempi di consegna sono fattori altrettanto importanti. La possibilità di gestire i pagamenti nella valuta preferita dagli acquirenti e l'uso di procedure chiare e facilmente comprensibili per la gestione dei resi e l'assistenza post-vendita sono altri elementi da tenere in considerazione.

La collaborazione con un fornitore di soluzioni per l'e-commerce globale offre tre tipi di vantaggi:

In primo luogo, i fornitori di soluzioni di e-commerce e di servizi di consegna a livello internazionale possono aiutare i rivenditori a minimizzare gli investimenti iniziali, offrendo la tecnologia e i servizi necessari a fronte di una quota di compartecipazione alle entrate.

In secondo luogo, questi fornitori sono in grado di offrire una competenza consolidata a livello di corrieri e realtà nazionali. I loro processi integrati contribuiscono a garantire che siano sempre aggiornati sui principali cambiamenti e sulle ultime sfide in termini di servizi di consegna in ben 200 paesi e territori.

Infine, queste soluzioni consentono di migliorare la velocità di commercializzazione, ridurre i costi e creare esperienze di acquisto online tali da incoraggiare i consumatori a incrementare i propri acquisti sul Web.

Avvalendosi di un fornitore di soluzioni per l'e-commerce globale, i rivenditori statunitensi possono spedire pacchi e colli a strutture centralizzate negli Stati Uniti. I fornitori terzi prelevano quindi i pacchi da queste strutture e li spediscono, a costi vantaggiosi, alle rispettive destinazioni in tutto il mondo.

I rivenditori possono così beneficiare di processi di spedizione più snelli e avvalersi della collaborazione di un partner che li aiuta a evitare le insidie tipiche delle spedizioni internazionali. I fornitori di soluzioni per l'e-commerce globale possono agevolare le operazioni di acquisto e spedizione a livello internazionale fornendo aggiornamenti sulle restrizioni applicate a determinati prodotti, gestendo la conformità alle norme in materia di importazioni ed esportazioni e offrendo la possibilità di monitorare e tracciare le spedizioni in tutto il mondo.

I tempi sono maturi
Il cambiamento è iniziato. L'e-commerce sta modificando i meccanismi della vendita al dettaglio in tutto il mondo e i rivenditori devono muoversi rapidamente per affermare la propria posizione in un mercato in forte espansione.

A fronte della progressiva crescita dell'e-commerce, gran parte dei rivenditori statunitensi ha già deciso se assumere o meno una dimensione globale. Per chi ha scelto di essere global, la conoscenza del proprio catalogo di prodotti, l'adozione di soluzioni e servizi in grado di facilitare l'espansione nei mercati internazionali e la capacità di offrire ai consumatori le migliori esperienze di acquisto online a livello mondiale saranno i fattori determinanti per raggiungere il successo nel mondo dell'e-commerce globale.