Corrispondenza & Spedizioni

Sei modi di relazionarsi ai "millennial"

Sorpresa! I "millennial" rispondono ancora al direct mailing, a patto che soddisfi le loro mutevoli esigenze.

Per quanto la generazione dei "millennial" (i nati dagli anni '80 al 2000) sia esperta in materia di tecnologia, il marketing mediante direct mailing è tuttora un metodo sorprendentemente efficace per relazionarsi a questi consumatori. In effetti il 90% dei millennial ritiene affidabile la pubblicità mediante direct mailing e il 57% ha fatto acquisti in base a offerte di questo tipo.1 Al fine di coinvolgere i consumatori millennial, è però necessario spingersi al di là delle tecniche di direct mailing tradizionali. Ecco qualche possibile strategia.

1. Siate consapevoli della loro identità. Per quanto i millennial vengano spesso considerati ragazzi ancora dipendenti dai genitori, i membri di questa fascia demografica hanno oggi un'età compresa tra i 19 e i 36 anni. Oggigiorno più della metà dei millennial più anziani è sposata e circa la metà ha figli.2 Si tratta quindi di individui con preoccupazioni e priorità da adulti e con una capacità di spesa equivalente.

 

2. Comprendetene i valori. Felicità, trasparenza, comprensione e scoperta3 sono concetti particolarmente importanti per i millennial. E non si tratta solo di parole: l'89% dei millennial dichiara di essere più incline a fare acquisti presso aziende in grado di offrire soluzioni a specifiche problematiche sociali e il 64% afferma di preferire l'opportunità di fare un lavoro che ama per uno stipendio inferiore rispetto a quella di raddoppiare lo stipendio facendo un lavoro noioso.4

 

3. Stabilite un legame. Una volta compresi meglio i millennial, il passo successivo consiste, se opportuno, nel collegare i messaggi, il marchio e le offerte ai loro valori. Se, ad esempio, una percentuale del vostro fatturato viene devoluta a una determinata causa o a un'organizzazione senza scopo di lucro, non mancate di dichiararlo. Se il documento di direct mailing è stato creato facendo uso di prodotti riciclati o biodegradabili, fatelo presente5, includendo inoltre un invito a riciclarlo o condividerlo con un amico una volta letto.

 

4. Integrate materiali stampati e online.6 Per quanto possano essere ricettivi nei confronti del direct mailing, i millennial sono fondamentalmente figli dell'era digitale (posseggono in media 7,1 dispositivi a testa).7 Ciò significa che i documenti di direct mailing devono citare fonti online che consentano a questa fascia di consumatori di ottenere ulteriori informazioni, dare risposte, effettuare ordini e condividere materiale.8 Per incrementare ulteriormente l'efficacia della corrispondenza, ricorrete a funzioni di "realtà aumentata", cioè elementi digitali interattivi ideati per dispositivi mobili e tablet.

 

5. Rendete il messaggio irresistibile. Dal momento che i millennial tendono a privilegiare le modalità di apprendimento visivo, ricorrete al design e al colore per far risaltare gli annunci di direct mailing. In particolare, utilizzate le immagini per spiegare il modo in cui il servizio o il prodotto semplificherà loro la vita.9

 

6. Non prendetevi troppo sul serio. Se una strategia di questo tipo è compatibile con l'immagine del marchio, un tocco di umorismo vi aiuterà a trasmettere meglio il messaggio. Dopotutto gli spettacoli comici sembrano essere quelli più gettonati dai millennial, sia in televisione che online.10

 

1,8 “Don’t Hide in the Bushes: How to Use Direct Mail to Target Millennials,” Tim Hickle, PERQ, 28 ottobre 2013
2 Inside the Millennial Mind: The Do’s & Don’ts of Marketing to This Powerful Generation,” Patrick Spencer, forbes.com, 16 aprile 2014
3,7 “Content Marketing Among Millennials: Best Practices,” Yahoo!, DigitasLBi, razorfish, tumblr
4 “11 Facts About the Millennial Generation,” Fred Drews, Brookings, 2 giugno 2014
5 “Direct Mail Marketing to Millennials,” Wes Powell, TMR Direct, 7 novembre 2014
6 “The DM Train to Engagement Land,” Allison Schiff, Direct Marketing News, 1 ottobre 2013
9 “Top 5 Tips for Inspiring the Visual Millennial,” Jerra Nalley, Target Marketing, 15 novembre 2013
10 “Report: Millennials Stream Comedies, Generation X DVRs Dramas & Other Generational Viewing Generalizations,” Sara Bibel, zap2it, 20 gennaio 2015

© Pitney Bowes 2015.  Tutti i diritti riservati.

Potrebbe interessarvi anche

5 eventi in cui la tecnologia fa una grande differenza per l'attività

Cinque eventi nella vita di ogni azienda in cui avere la giusta soluzione per risolvere le sfide di nuovi processi e flussi di lavoro può fare una grande differenza.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Comunicazioni multicanale con la clientela

Mantenetevi al passo delle mutevoli richieste di comunicazione della clientela con una suite di prodotti che rispecchiano le vostre esigenze aziendali.